fbpx

Massimizzare le Prestazioni del Fotovoltaico: Guida alla Manutenzione Precisa

Negli ultimi anni, l’adozione diffusa di moduli fotovoltaici nelle abitazioni e aziende ha segnato una svolta significativa verso l’utilizzo sostenibile dell’energia solare. Tuttavia, affinché questi sistemi di generazione di energia mantengano alte prestazioni e producibilità nel tempo, è essenziale dedicare attenzione alla corretta manutenzione.

I moduli fotovoltaici sono dispositivi statici, privi di parti in movimento e, pertanto, meno soggetti alle problematiche legate all’obsolescenza rispetto ad altre tecnologie. Nonostante ciò, una manutenzione accurata è cruciale per evitare cali di prestazione e mitigare rischi più gravi, come dispersioni di energia e potenziali incendi.

In questo articolo, esploreremo le attività legate alla manutenzione periodica, i tempi ideali per eseguire tali interventi, l’importanza della manutenzione ordinaria e straordinaria, le normative di riferimento e i contratti di manutenzione.

Interventi di Manutenzione

  1. Pulizia Regolare: Uno dei principali fattori che influenzano le prestazioni dei moduli fotovoltaici è l’accumulo di sporco e polvere sulla loro superficie. Una pulizia regolare, preferibilmente con acqua demineralizzata per evitare depositi minerali, garantisce la massima trasparenza della superficie, consentendo ai moduli di catturare più efficacemente la luce solare.
  2. Controllo dell’Efficienza: Monitorare costantemente l’efficienza dei moduli è essenziale per rilevare eventuali anomalie o malfunzionamenti. L’utilizzo di strumenti di monitoraggio automatico può semplificare questo processo, consentendo interventi tempestivi in caso di riduzione delle prestazioni.
  3. Ispezione dei Collegamenti: Verificare periodicamente lo stato dei collegamenti elettrici assicura un flusso regolare di corrente all’interno del sistema. Collegamenti difettosi possono causare perdite di energia e rappresentare un potenziale rischio di surriscaldamento.
  4. Controllo del Sistema di Sicurezza: Gli impianti fotovoltaici devono essere dotati di sistemi di sicurezza adeguati per prevenire situazioni pericolose come cortocircuiti o sovratensioni. Verificare regolarmente il corretto funzionamento di questi sistemi è fondamentale.
  5. Aggiornamenti Tecnologici: Tenersi al passo con gli sviluppi tecnologici nel settore fotovoltaico può aumentare l’efficienza del sistema. Aggiornamenti del software e l’installazione di nuove tecnologie possono ottimizzare le prestazioni complessive.
  6. Monitoraggio dell’Inverter: L’inverter, cuore del sistema, deve essere monitorato per garantire la massima trasformazione dell’energia solare in corrente continua, anche in condizioni avverse. Tecnici qualificati dovrebbero verificare il corretto funzionamento e l’efficienza almeno una o due volte all’anno.

Quando Eseguire la Manutenzione ?

Gli interventi di manutenzione sono consigliati prima o durante la stagione primaverile, anticipando il picco di produzione di corrente da energia solare. La frequenza degli interventi varia in base alle dimensioni dell’impianto: almeno una volta all’anno per impianti di piccole dimensioni, due volte per quelli di medio-grandi dimensioni nei contesti industriali.

Importanza della Manutenzione

Secondo il Decreto Ministeriale 37/2008, l’art. 8, comma 2 stabilisce chiaramente l’obbligo del proprietario dell’impianto di adottare misure atte a conservare le caratteristiche di sicurezza previste dalla normativa vigente. Questo include il rispetto delle istruzioni per l’uso e la manutenzione fornite dall’impresa installatrice e dai fabbricanti delle apparecchiature installate. La manutenzione diventa, quindi, un requisito legale essenziale per garantire la conformità agli standard di sicurezza.

Nei luoghi di lavoro, il Decreto Legislativo 81/2008, articolo 64, lettera e, rende obbligatoria la manutenzione degli impianti e dei dispositivi di sicurezza. Questa disposizione mira a garantire che gli impianti, volti alla prevenzione o eliminazione di pericoli, siano sottoposti a regolare manutenzione e controllo del loro funzionamento, riducendo così i rischi associati.

La manutenzione, sia ordinaria che straordinaria, riveste un’importanza cruciale per diversi motivi. Innanzitutto, aiuta a conservare gli standard di sicurezza e funzionalità previsti dal progetto originale, garantendo la continuità dell’erogazione di servizio svolto dall’impianto. Inoltre, la corretta manutenzione riduce i rischi di danni irreparabili ai componenti, diminuendo così i costi economici derivanti dalla mancata produzione.

La presenza di un sistema di monitoraggio dei guasti e delle anomalie è essenziale, poiché consente di individuarli tempestivamente, riducendo al minimo gli eventuali danni. La verifica che l’impianto sia stato realizzato nel rispetto della normativa vigente e degli adempimenti burocratici, è altrettanto fondamentale per evitare sanzioni e garantire la conformità.

Non da ultimo, molte compagnie assicurative richiedono un contratto di manutenzione a copertura dell’impianto fotovoltaico. In caso di guasto o danni provocati ai moduli fotovoltaici, alcune di esse potrebbero non rispondere alle richieste di risarcimento se non è presente un regolare contratto di manutenzione.

In conclusione, la manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti fotovoltaici non è solo un obbligo legale, ma anche un investimento nella sicurezza, nell’efficienza e nella durata degli impianti. Una corretta manutenzione non solo protegge l’investimento del proprietario, ma contribuisce anche alla sostenibilità ambientale promuovendo una produzione continua di energia pulita.

Normative di Riferimento per la Manutenzione degli Impianti Fotovoltaici

In Italia, la normativa vigente svolge un ruolo fondamentale nel garantire la sicurezza e la performance degli impianti solari. Le norme CEI (Comitato Elettrotecnico Italiano) rivestono un’importanza cruciale nel definire gli standard tecnici per i prodotti, i processi e gli impianti fotovoltaici.

Le norme CEI costituiscono il pilastro su cui poggia la manutenzione degli impianti fotovoltaici. Esse forniscono le linee guida e i criteri tecnici che devono essere rispettati.

Le norme CEI coprono una vasta gamma di aspetti legati agli impianti fotovoltaici, tra cui:

  1. Progettazione e Installazione: Le specifiche tecniche per la progettazione e l’installazione degli impianti, garantendo la sicurezza strutturale e elettrica.
  2. Materiali e Componenti: Standard per i materiali utilizzati e i componenti dell’impianto, assicurando la qualità e la durabilità nel tempo.
  3. Verifiche e Manutenzione: Linee guida dettagliate per le attività di verifica e manutenzione periodica, necessarie per garantire il corretto funzionamento dell’impianto e prolungarne la vita utile.
  4. Sicurezza: Norme relative alla sicurezza elettrica e al rischio di incendi, garantendo un ambiente di lavoro sicuro per gli operatori e prevenendo potenziali danni.

Gli operatori del settore fotovoltaico e i responsabili della manutenzione devono essere consapevoli delle normative CEI pertinenti al loro campo di attività. La consultazione regolare di queste normative è essenziale per rimanere aggiornati sulle migliori pratiche e le ultime tecnologie nel settore.

L’Importanza di un Contratto di Manutenzione Completo per Impianti Fotovoltaici

Un contratto di manutenzione completo per impianti fotovoltaici rappresenta un investimento importante per garantire la massima efficienza e persistenza. Non solo permette di prevenire e risolvere tempestivamente eventuali problemi, ma assicura anche la conformità agli obblighi normativi e fiscali. La scelta di un contratto di manutenzione accurato si traduce in un rendimento sostenibile nel tempo e in una maggiore tranquillità per gli investitori nell’energia solare.

Servizi Inclusi nel Contratto:

  1. Verifiche Periodiche Annuali: Il contratto prevede verifiche regolari, annuali o in base alla potenza dei moduli fotovoltaici, per assicurare il corretto funzionamento di ciascun componente dell’impianto. Queste ispezioni mirano a individuare precocemente eventuali anomalie o segni di usura.
  2. Manutenzione Straordinaria: Oltre alle verifiche periodiche, il contratto può includere interventi di manutenzione straordinaria per affrontare problemi più complessi o guasti improvvisi. Ciò assicura la tempestiva risoluzione di eventuali inconvenienti, minimizzando i tempi di fermo dell’impianto.
  3. Monitoraggio Remoto della Produzione Energetica: L’inclusione di sistemi di monitoraggio, sia locali che remoti, consente di tenere sotto controllo la produzione di energia in tempo reale. Questo permette di rilevare prontamente guasti, malfunzionamenti o atti vandalici, consentendo un intervento immediato.
  4. Bilanciamento del Sistema: Nel caso di discostamenti dalla resa energetica prevista, il contratto può prevedere interventi mirati per ristabilire l’equilibrio del sistema, garantendo così un rendimento ottimale nel tempo.
  5. Adempimenti Amministrativi: Il mantenimento degli incentivi e delle agevolazioni fiscali è fondamentale. Un contratto ben strutturato prevede anche supporto per gli adempimenti amministrativi necessari per assicurare la continuità di tali benefici.

Compila il seguente modulo per avere maggiori informazioni

Privacy Policy

Logo millenergie footer

Contattaci

Millenergie S.r.l

Via E.Mattei, 129, 62014 Zona Industriale MC

+39 0733 716142

Seguici

Seguici sui social per avere notizie da Millenergie.

Italia solare footer

FER e FGAS

P.IVA:00998190433 © 2023 Millenergie